News

CAMLOGIC SETTORI INDUSTRIALI

29/08/2023

 
 

Gli indicatori di livello CAMLogic possono essere applicati in impianti industriali differenti. Infatti, gli indicatori sono adatti al contatto con diversi materiali ed hanno svariate destinazioni d’uso.

Scopriamo insieme alcuni esempi di applicazioni concrete, tratti dai case study dedicati. Clicca sull’azienda di tuo interesse per saperne di più rispetto alla collaborazione stipulata con CAMLogic!

 

L'azienda PAL realizza impianti industriali per il trattamento del legno ed ha scelto il sensore di livello PFG05 applicandolo in due modi diversi.

Nello specifico: nella parte superiore dei silos (come massimo di emergenza) ed in fondo al silo, a coppie ridondanti protette da un deflettore (per rilevare il livello minimo al quale si interrompe l'estrazione).

 

Safyem Eskisehir, industria di cibo per animali, ricercava un sensore di livello resistente alle alte temperature e ai materiali corrosivi.

La scelta è ricaduta sul modello PFG05AT, il quale offre resistenza ad ambienti con temperature elevate fino a 200ºC ed è adatto al contatto con materiali corrosivi.

 

La società Scolari S.R.L produce impianti di essicazione, disidratazione, tostatura e compostaggio.

A volte il rischio di esplosione, di corrosione o le temperature elevate, può influenzare il rilevamento del materiale in serbatoi e silos.

La gamma individuata come idonea è la serie PFG57, certificata ATEX e MOCA, composta da indicatori di livello di piccole dimensioni, con attacco flangiato al processo e connessione elettrica 24/48V (AC).

 

L'azienda Nuova Ciba by Zeppelin, specializzata nella progettazione di impianti per l’industria della gomma, chimica e farmaceutica, ha scelto tre diversi sensori di livello.

Il modello PFG05 con estensione 600mm per impianti di stoccaggio polveri (principalmente nerofumo e silice); il piccolo modello PFG57 per la pesatura di serbatoi ed il galleggiante PFGLP22 con attacco flangiato per serbatoi contenenti sostanze aggressive e corrosive.

 

Barcom srl realizza impianti di depurazione dell’acqua e di filtrazione delle polveri ceramiche.

L'azienda aveva bisogno di tre sensori di livello certificati ATEX 2014/34/UE per controllare la movimentazione e il dosaggio di polveri e di granuli (anche ad alte temperature).

Le soluzioni individuate sono state: il PFG05 (adatto alla temperatura ambiente standard); il PFG05AT (adatto ad ambienti ad alta temperatura -max 200°C) ed il PFG06 (sensore capacitivo a sensibilità regolabile utilizzato per la visualizzazione del riempimento del serbatoio nei sistemi di trasporto pneumatico delle polveri mediante aria compressa).

 

L’azienda Im.ag.in Solution, produttrice di impianti di essicazione dei cereali, aveva bisogno di un sistema di controllo resistente alle temperature estreme, funzionante anche dopo periodi di inattività e in grado di fornire un'adeguata protezione dall'umidità.

La soluzione proposta da Camlogic è stata il PFG05ATFV, indicatore di livello a paletta per temperature fino a 200°C con doppia flangia, in grado di consentire lo scarico della condensa causata dalla differenza termica tra l'interno e l'esterno del silo.

 

Lorandi Silos si occupa di manipolazione, stoccaggio e lavorazione di bioplastiche compostabili e biodegradabili. L’azienda ha scelto di affidarsi all’indicatore di livello per solidi PFG05.

 

CAMImpianti realizza impianti di stoccaggio e movimentazione polveri in diversi settori: dal settore alimentare, a quello dell’industria chimica, plastica, fino a quello dell'edilizia. La soluzione adatta a loro è stata trovata con i modelli PFG05 e PFG05X.

 

Nuova Idropress è addetta alla progettazione di impianti e macchine per la produzione, lavorazione e recupero del polistirene espanso per l'edilizia, la loro scelta è ricaduta sul modello PFG57.

 

Altre applicazioni

Oltre a quelle soprariportate esistono altre numerose applicazioni, tra cui: impianti di produzione di conglomerati bituminosi; impianti di estrusione ed essiccazione materie prime; termovalorizzatori; impianti di fonderia; impianti per il trattamento delle acque reflue; oil & gas; impianti chimico-farmaceutico e alimentari.